Regolamento Mondo Internazionale G.E.O.

Divisione Mondo Internazionale G.E.O.

Articolo 1

ISTITUZIONE

Mondo Internazionale G.E.O. viene istituita in qualità divisione dell’Associazione Mondo Internazionale, come stabilito dall’art. 37 del Regolamento Unico della stessa. La divisione è sottoposta alla direzione del Comitato Direttivo e della Direzione Generale.

Articolo 2

SCOPI E ATTIVITA’

Mondo Internazionale G.E.O. rappresenta la divisione dell’Associazione Mondo Internazionale per la ricerca e l’analisi geo-politica e geo-strategica in ambito internazionale. La visione di Mondo Internazionale G.E.O. prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

a. Sviluppare e supportare l’innovazione nell’ambito della ricerca e dell’analisi geo-politica e geo-strategica;

b. Approfondire lo studio contestuale dei conflitti, delle crisi e dei processi internazionali tra Stati e all’interno degli stessi;

c. Elaborare una definizione dei contesti strategici, siano essi economici, geografici o politici e di verificarne le implicazioni nel sistema internazionale.

Articolo 3

I MEMBRI

Sono membri di Mondo Internazionale G.E.O. tutti coloro che risultano regolarmente iscritti all’Associazione Mondo Internazionale e la cui richiesta di adesione alla divisione ottenga esito positivo.

Articolo 4

CRITERI DI AMMISSIONE DEI MEMBRI

La richiesta di adesione a Mondo Internazionale G.E.O. viene valutata e approvata o respinta dal Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale sulla base dell’esperienza e della motivazione del candidato; inoltre:

a. Il candidato deve avere almeno 18 anni di età compiuti al momento della presentazione della richiesta;

b. Il candidato deve risultare membro regolare dell’Associazione Mondo Internazionale al momento della presentazione della richiesta;

c. La richiesta di adesione a Mondo Internazionale G.E.O. deve essere corredata dal Curriculum Vitae del richiedente insieme a lettera motivazionale. Qualora sia ritenuto necessario, il Comitato Direttivo di Mondo Internazionale ha la possibilità di richiedere delle referenze al richiedente per dimostrare eventuali esperienze pregresse alla richiesta di adesione;

d. I membri operanti all’interno di Mondo Internazionale G.E.O. sono inseriti, a seconda delle competenze quali: Head Researcher, Senior Researcher e Junior Researcher, attraverso un accordo di collaborazione volontario che può prevedere, salvo disponibilità di bilancio, una retribuzione secondo la normativa vigente.

e. Può essere prevista, se ritenuto necessario, una successiva fase di valutazione del candidato, che viene effettuata attraverso colloquio orale, per accertare le capacità tecniche e analitiche descritte durante la richiesta di adesione. Il colloquio viene condotto con la presenza di almeno un Head Researcher. Durante questa fase di valutazione, deve essere presente almeno un ulteriore membro del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O.;

f. In caso di respingimento, il richiedente può ripresentare la richiesta di adesione trascorsi almeno 6 mesi dalla presentazione dell’ultima richiesta. Non è possibile presentare ricorso;

Mondo Internazionale G.E.O. si avvale di personale interno e/o esterno all’Associazione e opera cercando di valorizzare ogni figura professionale al suo interno, garantendo stimoli alla crescita personale e professionale, un costante aggiornamento sull’evoluzione dell’ambito professionale in cui opera e un sistema di amministrazione trasparente e che tenga conto di ogni singolo collaboratore al suo interno. Mondo Internazionale G.E.O. si impegna sin da ora a costituire un ambiente dinamico e innovativo di lavoro e di collaborazione, prevedendo numerosi comfort e orari di lavoro agevolati al fine di delineare un nuovo modello lavorativo.

Articolo 5

CRITERI DI ESCLUSIONE DEI MEMBRI

L’espulsione dei membri dalla divisione di Mondo Internazionale G.E.O. viene regolata dall’art. 5 dello Statuto dell’Associazione Mondo Internazionale. In aggiunta, i membri della divisione Mondo Internazionale G.E.O. possono essere esclusi dalla medesima qualora risulti evidente l’impossibilità di svolgere con costanza e professionalità gli impegni assunti in tale sede. A deliberare sull’esclusione dei membri di Mondo Internazionale G.E.O. è il Consiglio Direttivo della stessa, il quale si esprime favorevolmente o contrariamente a maggioranza qualificata dei membri presenti alla votazione; la decisione viene approvata previa seconda votazione favorevole da parte del Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale. Nei casi di assoluta urgenza, il Presidente dell’Associazione Mondo Internazionale può mettere in atto le iniziative opportune, descritte a norma del cap. 1 art. 1 del Regolamento Unico dell’Associazione stessa.

Articolo 6

GLI ORGANI DELLA DIVISIONE

La divisione di Mondo Internazionale G.E.O. svolge le sue attività sotto la supervisione del Consiglio Direttivo.

Articolo 7

CONSIGLIO DIRETTIVO

1. Il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. è composto da un minimo tre a un massimo di cinque Head Researchers e dal Direttore Generale dell’Associazione Mondo Internazionale.

2. Il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. prevede al suo interno tre cariche specifiche con relative funzioni, ricoperte obbligatoriamente da tre Head Researchers presenti all’interno del Consiglio stesso:

a. Research Director: il Research Director di Mondo Internazionale G.E.O. ha il compito di supervisionare l’andamento generale della divisione e lo stato di sviluppo delle sue attività. Egli consiglia la Presidenza in merito alle possibili evoluzioni della divisione G.E.O. e ai suoi orientamenti futuri;

b. Research Secretary: il Research Secretary di Mondo Internazionale G.E.O. ha il compito di affiancare il Consiglio Direttivo e il Research Director nella gestione amministrativa e burocratica della divisione. Egli supporta il Research Director e gli altri Head Researchers nella gestione del personale e predispone la documentazione necessaria per svolgere correttamente tutte le attività previste dalla divisione;

c. Research Counselor: il Research Counselor di Mondo Internazionale G.E.O. ha il compito di consigliare Research Director in merito ai futuri sviluppi della divisione e su come svolgere le attività della divisione per garantire performance di alto livello. All’interno del Consiglio Direttivo, possono essere presenti da uno a tre Research Counselors.

3. Il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. svolge i seguenti compiti:

a. Delibera sulle decisioni da prendere in relazione alla gestione e organizzazione della divisione di Mondo Internazionale G.E.O., ai suoi sviluppi e ai suoi obiettivi;

b. Delibera sull’ingresso dei membri all’interno della divisione di Mondo Internazionale G.E.O.;

c. Fornisce le linee guida per l’organizzazione e il coordinamento delle attività da parte degli Head Researchers e per lo svolgimento delle attività da parte dei Senior Researchers e degli Junior Researchers;

d. Organizza riunioni periodiche con il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale e, qualora richiesto, con i Consigli Direttivi delle altre divisioni dell’Associazione per l’organizzazione e la gestione di attività congiunte;

e. Coordina e supervisiona le attività di Mondo Internazionale G.E.O. in modo che esse non contrastino in alcun modo con le normative nazionali, lo Statuto e il Regolamento Unico dell’Associazione Mondo Internazionale;

f. Pianifica, delibera e supervisiona sulle attività di bilancio della divisione, in stretto contatto con la Tesoreria dell’Associazione Mondo Internazionale;

g. Il Consiglio Direttivo delibera sullo scioglimento di Mondo Internazionale G.E.O. insieme al Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale:

a. Per sciogliere la divisione, è necessaria una prima votazione all’unanimità del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O.; qualora la votazione ottenga esito positivo, il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. deve presentare la mozione di scioglimento al Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale;

b. Il Comitato Direttivo deve approvare la mozione all’unanimità dei presenti alla votazione, i quali devono rappresentare almeno 2/3 dei membri totali del Comitato stesso;

c. Se anche il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale si esprime favorevolmente allo scioglimento, il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. deve procedere a comunicare via comunicato stampa ufficiale lo scioglimento della divisione, il quale viene pubblicato sul sito dell’Associazione Mondo Internazionale;

d. In caso di scioglimento di Mondo Internazionale G.E.O., il Direttore Generale dell’Associazione Mondo Internazionale deve avviare la procedura di scioglimento; il Direttore, insieme al Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O., ha il compito di verificare che l’eventuale patrimonio residuo di Mondo Internazionale G.E.O. venga affidato all’Associazione Mondo Internazionale. Il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale deve in seguito valutare eventuali restituzioni a enti pubblici e privati che abbiano erogato fondi a favore di Mondo Internazionale G.E.O.

Cariche principali

Articolo 8

HEAD RESEARCHER

1. Mondo Internazionale G.E.O. prevede all’interno del suo Consiglio Direttivo da un minimo di tre a un massimo di cinque Head Researchers.

2. Gli Head Researchers vengono nominati ogni 2 anni dal Comitato Direttivo, a maggioranza qualificata, su proposta della Presidenza. In caso di dimissioni, l’Head Researcher deve informare il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale almeno 60 gg. prima dell’entrata in vigore delle dimissioni, salvo diverso accordo tra le Parti. Il Presidente dell’Associazione Mondo Internazionale, previa approvazione del Comitato Direttivo, può revocare la carica di Head Researcher in qualsiasi momento tramite comunicazione da inviarsi all’interessato almeno 7 gg. prima dell’interruzione della sua carica.

3. L’Head Researcher deve essere nominato previa verifica delle sue capacità di sviluppare e coordinare i progetti e le attività di ricerca all’interno di Mondo Internazionale G.E.O.

4. L’Head Researcher deve:

a. Garantire il buon funzionamento del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O., in concerto con il Direttore Generale e la Presidenza dell’Associazione Mondo Internazionale;

b. Assicurare il rispetto delle norme di legge delle regole interne previste dall’Associazione Mondo Internazionale;

c. Organizzare le attività di Mondo Internazionale G.E.O. secondo le linee guida stabilite dal Consiglio Direttivo;

d. Delineare, insieme al Consiglio Direttivo, gli obiettivi e/o i vincoli per il personale;

e. Delegare le proprie funzioni, qualora necessario ma pur continuando a risponderne, a uno degli altri membri del Consiglio Direttivo tramite delega ufficiale;

f. Aver cura del corretto utilizzo di qualsiasi forma di finanziamento venga erogata a Mondo Internazionale Hub, assicurandosi che i fondi a disposizione vengano impiegati nello svolgimento delle attività previste e tutelati da qualsiasi attività potenzialmente illegale e/o dannosa secondo le disposizioni di legge in vigore e le normative interne all’Associazione Mondo Internazionale;

g. Individuare e selezionare il personale interno e/o esterno per la conduzione delle diverse attività all’interno di Mondo Internazionale G.E.O., secondo i criteri definiti dal Consiglio Direttivo e secondo le necessità richieste;

h. Curare le ricerche e le analisi svolte all’interno della divisione, verificarne l’esattezza del contenuto e predisporle per la pubblicazione qualora previsto, secondo i criteri di imparzialità, oggettività e trasparenza;

i. Coordinare le figure che operano all’interno della divisione e le attività svolte secondo le indicazioni del Consiglio Direttivo;

j. Attribuire ai Senior Researchers le aree di ricerca di competenza secondo criteri oggettivi e non personali, valutandone la predisponine e la preparazione per il coordinamento dell’area assegnata;

k. Sviluppare, con il supporto del Consiglio Direttivo, nuove opportunità di sviluppo delle attività di Mondo Internazionale G.E.O., inclusi i rapporti con enti esterni;

l. Tutelare l’immagine dell’Associazione Mondo Internazionale nella sua totalità sia all’interno che al di fuori di essa.

5. L’Head Researcher, in quanto membro del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O., può avere accesso, previa autorizzazione da parte del Presidente dell’Associazione Mondo Internazionale, o in sua vece del Vice – Presidente, ai documenti; ai software, ai programmi informatici e non informatici in modalità admin; al conto bancario; alle cassette di sicurezza; alla sede legale e/o operativa dell’Associazione e a qualsiasi bene mobile e immobile dell’Associazione limitatamente per lo svolgimento delle sue funzioni e dei compiti.

6. Tutte le informazioni che l’Head Researcher tratta in merito all’Associazione Mondo Internazionale ed alla sua organizzazione delle attività interne ed esterne sono da ritenersi confidenziali e fatto divieto di divulgazione. Lo stesso si applica per la divisione di Mondo Internazionale G.E.O., in tutte le sue parti.

7. Nel contesto internazionale in cui opera la divisione è identificato come “Head Researcher of Mondo Internazionale G.E.O.”.

8. L’Head Researcher si assume la piena responsabilità nello svolgimento delle attività indicate e l’onere della riparazione verso l’Associazione Mondo Internazionale e la divisione in caso di danni derivanti da negligenza e/o inadempienza nello svolgimento delle proprie mansioni. Egli risponde civilmente e penalmente qualora il danno causato preveda la possibilità di ricorso ad azioni legali nei loro confronti.

Articolo 9

SENIOR RESEARCHER

1. Il Senior Researcher è nominato dal Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. previa approvazione del Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale.


2. Il mandato ha durata di 2 anni ed è rinnovabile in modo tacito previa approvazione del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. Il Senior Researcher può dimettersi in qualsiasi momento informando preventivamente il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. per iscritto 60 giorni prima dalle effettive dimissioni, salvo diverso accordo tra le Parti. Qualora il Consiglio Direttivo lo ritenga necessario può revocare la carica di Senior Researcher di Mondo Internazionale G.E.O. previa approvazione del Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale. La decisione del Consiglio Direttivo ha effetto a partire da 3 giorni dalla comunicazione.

3. Il Senior Researcher opera negli ambiti di ricerca stabiliti dal Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O.; tale figura viene nominata in presenza di comprovate capacità analitiche, di un alto grado di autonomia nello svolgere le attività di ricerca e in presenza di un alto grado di oggettività e imparzialità all’interno delle stesse. È possibile nominare uno o più Senior Researchers in base all’organizzazione interna delle attività di Mondo Internazionale G.E.O.

4. Il Senior Researcher deve:
a. Supervisionare le attività svolte dagli Junior Researchers relativamente all’area di ricerca assegnata alla sua competenza e responsabilità;
b. Fornire le linee guida, stabilite dal Consiglio Direttivo e dagli Head Researchers, per lo svolgimento delle attività di ricerca all’interno dell’area di competenza;
c. Ricoprire, qualora sia richiesto, un ruolo consultivo e di supporto al Consiglio Direttivo per le decisioni da adottare in merito allo sviluppo e all’evoluzione delle attività di ricerca e analisi della divisione;
d. Coadiuvare gli Head Researchers nella gestione del personale interno e/o esterno alla divisione limitatamente all’area di ricerca assegnata;
e. Raccogliere gli esiti delle ricerche e delle analisi elaborati dagli Junior Researchers, da inviare agli Head Researchers, attribuendone i rispettivi meriti;
f. Tutelare l’immagine dell’Associazione Mondo Internazionale nella sua totalità sia all’interno che al di fuori di essa.

5. Il Senior Researcher può avere accesso, con autorizzazione dell’Head Researcher, ai documenti; ai software; ai programmi informatici e non informatici in modalità non-admin; alla sede legale e/o operativa dell’Associazione limitatamente per lo svolgimento delle sue funzioni e dei suoi compiti.

6. Tutte le informazioni che il Senior Researcher tratta in merito all’Associazione Mondo Internazionale ed alla sua organizzazione delle attività interne ed esterne sono da ritenersi confidenziali e fatto divieto di divulgazione. Lo stesso si applica per la divisione di Mondo Internazionale Company, in tutte le sue parti.

7. Il Senior Researcher può essere promosso a Head Researcher su proposta e approvazione a maggioranza semplice del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. qualora dimostri la presenza dei seguenti requisiti:
a. Ottenimento di una laurea magistrale e/o master di I° livello che rispecchi l’area tematica di analisi e ricerca coordinata all’interno della divisione;
b. Ottime capacità di analisi e di gestione di gruppi lavorativi composti da persone con mansioni diverse;
c. Capacità di lavorare sotto pressione e su più obiettivi contemporaneamente;
d. Capacità di comprendere e sviluppare contesti di analisi da una prospettiva generale e non solo particolare.

8. Nel contesto internazionale in cui opera la divisione è identificato come il “Senior Researcher of Mondo Internazionale G.E.O.”.

9. Il Senior Researcher si assume la piena responsabilità nello svolgimento delle attività indicate e l’onere della riparazione verso l’Associazione Mondo Internazionale e la divisione in caso di danni derivanti da negligenza e/o inadempienza nello svolgimento delle proprie mansioni. Egli risponde civilmente e penalmente qualora il danno causato preveda la possibilità di ricorso ad azioni legali nei suoi confronti.

Articolo 10

JUNIOR RESEARCHER

1. Lo Junior Researcher è nominato dal Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. previa approvazione del Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale.

2. Il mandato ha durata di 2 anni ed è rinnovabile in modo tacito previa approvazione del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. Lo Junior Researcher può dimettersi in qualsiasi momento informando preventivamente il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. per iscritto 60 giorni prima dalle effettive dimissioni, salvo diverso accordo tra le Parti. Qualora il Consiglio Direttivo lo ritenga necessario può revocare la carica di Junior Researcher di Mondo Internazionale G.E.O. previa approvazione del Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale. La decisione del Consiglio Direttivo ha effetto a partire da 3 giorni dalla comunicazione.

3. Lo Junior Researcher ha il compito di contribuire attivamente alle attività di analisi e di ricerca portate avanti da Mondo Internazionale G.E.O., seguendo attentamente le linee guida fornite dagli Head Researchers e dai Senior Researchers.

4. Lo Junior Researcher deve:

  1. Assistere il Senior Researcher nelle attività di ricerca relativamente all’area di competenza;
  2. Effettuare ricerche e analisi su dati e fonti verificati dal Senior Researcher;
  3. Fornire pareri, considerazioni e raccomandazioni per sviluppare e potenziare l’attività condotta all’interno dell’area di ricerca competente;
  4. Contribuire a sviluppare il network della divisione;
  5. Informare periodicamente il Senior Researcher dell’area di competenza sullo svolgimento e i risultati dell’attività di ricerca;
  6. Tutelare l’immagine dell’Associazione Mondo Internazionale nella sua totalità sia all’interno che al di fuori di essa.

5. Lo Junior Researcher può avere accesso, con autorizzazione del Senior Researcher dell’area di competenza, ai i documenti; ai software, ai programmi informatici e non informatici in modalità non-admin; alla sede legale e/o operativa dell’Associazione per lo svolgimento delle sue funzioni e dei suoi incarichi.

6. Tutte le informazioni che lo Junior Researcher tratta in merito all’Associazione Mondo Internazionale ed alla sua organizzazione delle attività interne ed esterne sono da ritenersi confidenziali e fatto divieto di divulgazione. Lo stesso si applica per la divisione di Mondo Internazionale G.E.O., in tutte le sue parti.

7. Lo Junior Researcher può essere promosso a Senior Researcher su proposta e approvazione a maggioranza semplice del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. qualora dimostri la presenza dei seguenti requisiti:

  1. Ottenimento di una laurea triennale che rispecchi l’area tematica di analisi e ricerca coordinata all’interno della divisione;
  2. Esperienza pregressa nella conduzione di attività di analisi e di ricerca per un periodo di tempo di 12 mesi, anche non continuativo;
  3. Capacità di lavorare secondo le dinamiche di gruppo e di autonomia nella gestione del lavoro;
  4. Capacità di coordinare gruppi di lavoro di piccole e/o medie dimensioni;
  5. Buona capacità di problem-solving e di time-management.

8. Nel contesto internazionale in cui opera la divisione è identificato come lo “Junior Researcher of Mondo Internazionale G.E.O.”.

9. Lo Junior Researcher si assume la piena responsabilità nello svolgimento delle attività indicate e l’onere della riparazione verso l’Associazione Mondo Internazionale e la divisione in caso di danni derivanti da negligenza e/o inadempienza nello svolgimento delle proprie mansioni. Egli risponde civilmente e penalmente qualora il danno causato preveda la possibilità di ricorso ad azioni legali nei suoi confronti.

Organizzazione della divisione

Articolo 11

I MEMBRI

1. Coloro che intendono diventare membri della divisione Mondo Internazionale G.E.O. devono risultare, al momento di presentazione della richiesta, Associati ordinari dell’Associazione Mondo Internazionale.

2. Per la candidatura alla divisione Mondo Internazionale G.E.O., la richiesta di associazione a essa deve essere accompagnata da documento di identità in corso di validità e riconosciuto dallo Stato italiano (Carta d’Identità o Passaporto), Curriculum Vitae del candidato e lettera motivazionale.

3. Sull'ammissione delle domande, di cui ai precedenti articoli, decide il Comitato Direttivo, con proprio insindacabile giudizio nella prima seduta che terrà dopo la presentazione della domanda o in quella immediatamente successiva, qualora si renda necessario acquisire agli atti ulteriori chiarimenti o elementi conoscitivi. Al fine di semplificare l’ammissione il Comitato Direttivo può eleggere a maggioranza qualificata un delegato all’interno dello stesso che controlli e deliberi le domande di ammissione.

4. La richiesta di associazione a Mondo Internazionale viene effettuata attraverso domanda scritta tramite il modulo “diventa associato” presente sul sito mondointernazionale.com. Al modulo di richiesta di associazione va inserita una autocertificazione in cui il candidato dichiari se ha subito condanne penali o ha cariche penali pendenti in Italia o all’estero, specificando, nel caso, i reati per i quali è stato condannato o risulta indagato. È necessario inserire, inoltre, l’accettazione dei diritti per la tutela della privacy e l’assunzione di ogni responsabilità civile e penale per ogni attività svolta all’interno dell’Associazione, compresa la responsabilità di ciò che viene divulgato a titolo personale per mezzo di canali di Mondo Internazionale.

5. Specificando quanto previsto dall’art. 4 dello Statuto di Mondo Internazionale, il Comitato Direttivo può nominare Associati Ordinari coloro che hanno particolare competenza nei settori interessanti le attività dell’Associazione.

6. Gli Associati Ordinari che presentano le loro dimissioni per poter assumere un incarico retribuito nell’Associazione, al termine di tale incarico possono presentare domanda di riammissione come Associati Ordinari.

7. Gli Associati ordinari ed onorari hanno diritto di voto nell'Assemblea ed hanno altresì diritto all'elettorato attivo e passivo per la nomina delle cariche sociali dell’Associazione. Gli Associati ordinari ed onorari possono farsi rappresentare nell' Assemblea da un altro Associato ordinario; nessun associato, tuttavia, può possedere più di tre deleghe. Non sono ammesse deleghe per l'elezione del Comitato Direttivo.

8. Gli associati sono tenuti a versare la quota annuale di iscrizione nell’ammontare e con le modalità stabilite ogni anno dal Comitato Direttivo.
L’effettiva ammissione è determinata da un e-mail ufficiale che attesta l’associazione presso Mondo Internazionale.

9. La qualifica di associato si perde nei casi previsti dall'art. 5 dello Statuto. L’esclusione di un associato dall'Associazione è deliberata dall’Assemblea su proposta del Comitato Direttivo qualora l’Associato non osservi le disposizioni contenute nello Statuto, in questo regolamento ed in qualsiasi altro atto adottato dagli organi dell’Associazione, ovvero le delibere assunte dagli organi competenti, svolga attività contrastanti con gli interessi dell'Associazione, la danneggi materialmente o moralmente, fomenti dissidi e disordini tra gli associati, non adempia agli obblighi assunti verso l'Associazione.

10. I casi di associati inefficienti o dannosi devono essere segnalati alla Presidenza da ciascun associato che ne abbia notizia. Il Segretario Generale, esperita l’attività istruttoria di concerto se del caso con il Vice-Presidente, riferisce in forma scritta al Presidente che in sede di riunione del Comitato Direttivo adotterà gli opportuni provvedimenti, anche ai sensi dell’art. 5 dello Statuto. Nei casi di assoluta urgenza, il Presidente assumerà le iniziative opportune a norma del cap. 1 art. 3 del Regolamento Unico dell’Associazione Mondo Internazionale.

11. L’Associato deceduto o escluso o gli eredi dell’associato deceduto non hanno diritto di ripetere le quote eventualmente versate, né possono accampare alcun diritto sui beni mobili ed immobili dell'Associazione e sono tenuti a far fronte alle obbligazioni validamente assunte dall’associato in costanza di rapporto societario.

12. L’Associato ordinario, il quale non abbia versato la quota associativa, come previsto dal comma 6 del presente articolo, per un periodo di tre mesi a seguito di due richiami scritti da parte dell’Associazione effettuati a tre mesi di distanza l’uno dall’altro, decade dalla qualifica su decisione del Comitato Direttivo.

Articolo 12

ORGANIZZAZIONE

1. La divisione Mondo Internazionale G.E.O. ha l’obiettivo di sviluppare un sistema di ricerca e di analisi scientifico atto a comprendere gli scenari internazionali da una prospettiva geo-politica e geo-strategica. Il servizio viene sviluppato ed erogato attraverso il lavoro dei membri della divisione, che possono essere suddivisi in personale dipendente, collaboratori o volontari al progetto. Può essere prevista una retribuzione per le mansioni svolte qualora le disponibilità economiche della divisione Mondo Internazionale G.E.O. e/o dell’Associazione Mondo Internazionale lo permettano.

2. Le attività generali della divisione vengono definite e pianificate Consiglio Direttivo della divisione Mondo Internazionale G.E.O. insieme al Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale.

3. Gli Head Researchers, i Senior Researchers, gli Junior Researchers e tutte le altre figure che operano in Mondo Internazionale G.E.O. hanno il compito di implementare le linee guida stabilite dal Consiglio Direttivo, verificando che tutte le attività di ricerca e i progetti condotti le rispettino in ogni loro aspetto.

4. Il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. può deliberare, durante le riunioni stabilite periodicamente, per l’adozione di regolamenti interni alla divisione che ne garantiscano un’efficiente organizzazione in base all’evoluzione delle attività della stessa.

Articolo 13

MARCHIO

1. Il marchio di Mondo Internazionale G.E.O. è rappresentato dall'unione delle sigle MI e G.E.O. , nei colori bianco, nero e verde chiaro, e può essere accompagnato dalla dicitura completa "Geostrategic Earth Observations".

L’utilizzo del marchio di Mondo Internazionale G.E.O. da qualsiasi suo membro deve essere autorizzato dal Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. Il marchio deve essere riprodotto fedelmente nei caratteri e nel colore. Il marchio di Mondo Internazionale G.E.O. è tutelato nella stessa modalità del marchio dell’Associazione Mondo Internazionale.

2. Tale nome e marchio sono tutelati in Italia e nei principali Paesi esteri in cui si svolgono programmi dell'Associazione e della divisione.

3. Nel caso delle Associazioni “Mondo Internazionale – Nazione” il logo indicato al cap. 7 art. 36 comma 1 del Regolamento Unico dell’Associazione Mondo Internazionale prevede l’aggiunta della “Nazione” di riferimento.

Articolo 14

ATTIVITÀ

1. L’attività di Mondo Internazionale G.E.O. è programmata in cicli annuali attraverso piani di lavoro stabiliti dal Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. e dal Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale.

2. Le attività di Mondo Internazionale G.E.O. prevedono lo sviluppo di attività di ricerca su tematiche stabilite dal Consiglio Direttivo e la pubblicazione degli esiti delle analisi e delle ricerche condotte. L’erogazione di tali servizi è coordinata dagli Head Researchers. Le modalità operative per lo svolgimento delle attività e dei progetti sono definite dal Consiglio Direttivo; la loro implementazione è supervisionata dagli Head Researchers e dai Senior Researchers per i diversi ambiti di ricerca.

3. I diversi settori coinvolti nei servizi di ricerca sono coordinati e supervisionati dai Senior Researchers, che devono verificare l’implementazione delle modalità operative da parte degli Junior Researchers. Gli Junior Researchers sono incaricati di rispettare le linee guida fornite per lo svolgimento delle attività e l’erogazione del servizio, e di informare frequentemente i Senior Researchers sugli sviluppi della ricerca svolta all’interno dell’area di competenza.

4. Mondo Internazionale G.E.O. può avvalersi delle raccomandazioni e dei pareri di enti o personalità interne o esterne all’Associazione ritenute particolarmente rilevanti per lo svolgimento delle attività di ricerca della divisione. Tali raccomandazioni e pareri possono essere raccolti dal Consiglio Direttivo secondo la discrezione dell’organo.

Utilizzo del sistema informatico

PREMESSA

La progressiva diffusione delle nuove tecnologie informatiche, ed in particolare il libero accesso alla rete Internet dai Personal Computer, espone Mondo Internazionale ai rischi di un coinvolgimento sia patrimoniale sia penale, creando problemi alla sicurezza e all’immagine dell’Associazione stessa.

Premesso quindi che l’utilizzo delle risorse informatiche e telematiche della nostra Associazione deve sempre ispirarsi al principio della diligenza e correttezza, comportamenti che normalmente si adottano nell’ambito di un rapporto di lavoro, Mondo Internazionale ha adottato un regolamento interno diretto ad evitare che comportamenti inconsapevoli possano innescare problemi o minacce alla Sicurezza nel trattamento dei dati personali.

Articolo 15

UTILIZZO DELLE CHIAVI DI ACCESSO

Per tale disposizione si rimanda all'art. 47 del Regolamento Unico di Mondo Internazionale.

Articolo 20

UTILIZZO DELLA RETE DI FILE SHARING DI MONDO INTERNAZIONALE

Per tale disposizione si rimanda all'art. 48 del Regolamento Unico di Mondo Internazionale.

Articolo 21

USO DELLA POSTA ELETTRONICA

Per tale disposizione si rimanda all'art. 49 del Regolamento Unico di Mondo Internazionale.

Articolo 22

IL SERVER DELL’ASSOCIAZIONE

Per tale disposizione si rimanda all'art. 50 del Regolamento Unico di Mondo Internazionale.

Articolo 23

SITO WEB

Per tale disposizione si rimanda all'art. 51 del Regolamento Unico di Mondo Internazionale.

Articoli e documenti

Articolo 20

DIVULGAZIONE DOCUMENTI

1. I documenti di Mondo Internazionale G.E.O. possono essere richiesti inviando richiesta formale e scritta al Consiglio Direttivo della divisione. L’Head Researchers che prende in carico la richiesta deve rispondere alla richiesta secondo le medesime modalità indicate per l’Associazione Mondo Internazionale previste al cap. 9 art. 54 del Regolamento Unico della stessa; in caso di impossibilità di quest’ultimo, l’Head Researchers deve delegare l’espletamento della richiesta a un suo diretto sostituto.

2. Non possono essere resi pubblici i documenti che contengono le strategie delineate dal Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. per le attività e i progetti che la divisione intende sviluppare e il metodo di analisi e di ricerca elaborato dalla divisione, così come le informazioni non pubbliche ottenute durante lo svolgimento delle attività.

Rapporti con enti terzi

Articoli 21

GESTIONE ATTIVITÀ DI MONDO INTERNAZIONALE COMPANY CON ENTI TERZI

1. La gestione delle attività di Mondo Internazionale G.E.O. con enti terzi è attribuita agli Head Researchers della divisione, che operano in nome della divisione con il supporto del Direttore Generale e della Presidenza.

2. Gli Head Researchers hanno il compito di formulare gli accordi di collaborazione con enti terzi, rispettando le norme stabilite dall’Associazione Mondo Internazionale in materia. La formulazione degli accordi avviene in concerto con la Presidenza e il Team di Relazioni Esterne dell’Associazione Mondo Internazionale.

3. Gli Head Researchers di Mondo Internazionale G.E.O. hanno il dovere di consultare il Consiglio Direttivo della divisione prima di dare il consenso a qualunque partner e/o ente terzo per l’avvio di collaborazioni con Mondo Internazionale G.E.O. e la creazione di partnership.

4. La formalizzazione dell’accordo è, in qualsiasi caso, sottoscritta direttamente dal Presidente dell’Associazione Mondo Internazionale.

5. Qualunque accordo venga stipulato dagli Head Researchers della divisione, senza aver consultato e informato preventivamente il Consiglio Direttivo della divisione e/o senza aver ricevuto l’apposizione della firma da parte del Presidente dell’Associazione Mondo Internazionale è da ritenersi viziato nella forma e, pertanto, invalido ai sensi del presente regolamento.

6. Gli Head Researchers hanno il compito di mantenere costantemente aggiornato sia il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. sia il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale sullo svolgimento delle attività e delle collaborazioni con enti terzi.

Riunioni

Articolo 22

RIUNIONI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DI MONDO INTERNAZIONALE G.E.O.

Il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. si riunisce almeno una volta al mese, tutti i mesi ad eccezione dei mesi di gennaio e agosto, per attività di gestione quali:

a. Deliberare per attività con enti terzi;

b. Organizzare la gestione della divisione;

c. Stabilire le linee guida per lo svolgimento delle attività;

d. Assicurarsi che le attività svolte seguano le linee guida stabilite;

e. Valutare l’operato complessivo degli Head Researchers, dei Senior Researchers e degli Junior Researchers sulla base delle attività svolte e dei risultati ottenuti;

f. Approvare il bilancio fiscale;

g. Nominare i Senior Researchers e gli Junior Researchers;

h. Stabilire, qualora ve ne sia la possibilità, remunerazioni economiche dei suoi componenti per le mansioni svolte all’interno della divisione;

i. Deliberare sui cicli di lavoro annuali e sull’impiego delle risorse economiche della divisione;

j. Proporre, valutare e implementare nuove iniziative per sviluppare la divisione;

k. Deliberare sulle migliori strategie operative da implementare per migliorare i servizi offerti dalla divisione.

Finanziamenti

Articolo 23

RICHIESTA

1. La possibilità di richiedere finanziamenti, da parte di enti pubblici e/o privati, per Mondo Internazionale G.E.O. deve essere vagliata dal Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O.

2. Qualora sia possibile per Mondo Internazionale G.E.O. ottenere dei finanziamenti da parte di enti pubblici e/o privati, la richiesta di accessibilità al finanziamento deve essere presentata al Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O., che deve analizzare la richiesta con il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale.

Articolo 24

MODALITÀ DI VALUTAZIONE

1. Il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. e il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale possono valutare la possibilità di richiedere un finanziamento a seguito dell’accertamento dell’impossibilità di autofinanziarsi o di richiedere fondi all’Associazione Mondo Internazionale. L’analisi deve essere effettuata in seduta congiunta tra il Tesoriere dell’Associazione Mondo Internazionale e il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. Il vaglio della proposta deve, in ogni caso, essere sottoposta ad analisi da parte del Collegio dei revisori dei conti. Una volta approvata è sottoposta ad una votazione da parte del Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale e del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O, che devono approvarla all’unanimità.

2. Entro 10 giorni dall’approvazione unanime del Comitato Direttivo e del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O, il Tesoriere dell’Associazione Mondo Internazionale deve redigere un piano di rientro dal finanziamento, illustrandone i tempi e le finalità del finanziamento. Il piano deve poi essere vagliato dal Collegio dei revisori dei conti e infine nuovamente dal Comitato Direttivo e dal Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O, che devono approvarlo all’unanimità.

3. Dalla richiesta formale all’ultima approvazione non devono trascorrere più di 60 giorni.

4. In caso di rigetto della richiesta devono intercorrere almeno 90 giorni dalla data di rigetto alla data di una nuova richiesta formale al Presidente e/o al Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O.

5. In caso di approvazione, il Presidente dell’Associazione Mondo Internazionale autorizza il Tesoriere della stessa a procedere con la richiesta di finanziamento. In tal caso, deve essere informato e coinvolto anche il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O.

6. Il Tesoriere dell’Associazione Mondo Internazionale deve in seguito illustrare il piano di finanziamento al Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. Il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale deve verificare, congiuntamente al Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O., che il finanziamento ottenuto venga utilizzato per le finalità previste e nel rispetto delle disposizioni di legge dello Stato italiano, del Regolamento Unico e dello Statuto dell’Associazione Mondo Internazionale.

Articolo 25

DURATA

1. La durata massima di un finanziamento deve essere di 36 mesi.

2. Non c’è un limite di durata minima.

Articolo 26

IPOTECHE

È severamente proibito imporre delle ipoteche per i finanziamenti sui beni mobili ed immobili degli Associati, qualunque carica essi ricoprano all’interno dell’Associazione.

Articolo 27

AMMISSIBILITÀ DEL FINANZIAMENTO

1. Tutti i finanziamenti sono ammissibili a patto che siano emessi da società finanziarie riconosciute o in alternativa da enti istituzionali.

2. Non sono ammissibili finanziamenti che non rispecchino tutto le caratteristiche indicate e che non abbiano seguito l’intero iter di approvazione.

3. È compito Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. accertarsi che i finanziamenti rispecchino i criteri stabiliti dell’Associazione Mondo Internazionale prima della presentazione della richiesta come stabilito dal comma 1 del presente articolo.

Articolo 28

CASI ECCEZIONALI

Il Presidente dell’Associazione Mondo Internazionale, dopo aver consultato il Segretario Generale e il Tesoriere della stessa, può richiedere in casi di estrema urgenza che venga convocata un’assemblea dei tre organi aventi diritto di voto su questioni di finanziamenti per poter effettuare una votazione all’unanimità per richiedere un prestito necessario ed urgente. L’Assemblea Generale deve essere convocata entro tre giorni e devono essere presenti almeno i 2/3 degli aventi diritto al voto ai fini della validità della stessa e per poter procedere alla votazione.

Articolo 29

FINANZIAMENTI LIBERALI

I finanziamenti liberali diretti a Mondo Internazionale G.E.O. sono discussi ed approvati alla maggioranza dal Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale.

Disciplina del Consiglio Direttivo

1. Considerata la rilevanza del Consiglio Direttivo nella pianificazione delle attività della divisione Mondo Internazionale G.E.O. e per il buon funzionamento della medesima, possono essere adottati dei provvedimenti disciplinari, in conformità con i principi espressi nel Codice Etico dell’Associazione Mondo Internazionale, per prevenire e limitare comportamenti e pratiche nocive per il corretto svolgimento dei compiti posti in carico al Consiglio Direttivo.

2. Qualora uno o più membri del Consiglio Direttivo dovessero presentare comportamenti e/o azioni lesive nei confronti dell’integrità dell’organo in questione e del corretto svolgimento dei compiti a esso attribuiti, possono essere applicati nei confronti del soggetto o dei soggetti delle misure di allontanamento o, nei casi più gravi, di espulsione dal Consiglio Direttivo. Inoltre, queste misure possono essere applicate per azioni compiute dai membri del Consiglio Direttivo anche al di fuori di tale sede, con condizione che si siano verificate in merito allo svolgimento delle attività, direttamente o indirettamente, dell’Associazione Mondo Internazionale e che abbiano recato danni materiali e/o di immagine alla stessa.

3. Sono considerati comportamenti non accettabili da parte dei membri del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. e soggetti a provvedimenti disciplinari i seguenti:

a. Ledere l’immagine dell’Associazione Mondo Internazionale e della divisione di fronte ai membri e/o al pubblico esterno attraverso azioni di natura colposa o dolosa;

b. Azioni e/o comportamenti volontari mirati a condizionare negativamente i rapporti di natura professionale all’interno dell’Associazione e della divisione, rendendo impossibile il corretto svolgimento delle attività Associative;

c. Assenza prolungata, pari a tre riunioni consecutive, dalle riunioni interne Consiglio Direttivo. Non vengono considerate le assenze di un membro del Consiglio Direttivo se quest’ultimo provveda a delegare un altro membro del Consiglio che lo rappresenti in sede di riunione.

4. Qualora vengano riscontrati tali comportamenti da parte di uno o più membri del Consiglio Direttivo, il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale ha la facoltà di emettere un richiamo formale verso i soggetti che presentano comportamenti passibili di sanzione disciplinare. Il richiamo viene emesso o rigettato attraverso votazione a maggioranza semplice dei membri presenti su proposta di un singolo membro del Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale o del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O.:

a. Il primo richiamo rappresenta una diffida formale per porre termine a qualsiasi comportamento in contrasto con la buona condotta all’interno del Consiglio Direttivo;

b. Qualora un membro del Consiglio Direttivo riceva due richiami, esso è soggetto ad allontanamento dal Consiglio per un periodo di 1 mese. L’allontanamento dal Consiglio Direttivo prevede la sospensione dello status di membro del Consiglio, da cui ne consegue la perdita del diritto di voto e della possibilità di partecipare alle riunioni del Consiglio stesso. Altresì, è facoltà del Comitato Direttivo impedire al membro sospeso l’accesso ai canali di comunicazione ufficiali del Consiglio Direttivo.

c. Qualora un membro Consiglio Direttivo, dopo due richiami formali, riceva un terzo richiamo formale esso è espulso in maniera definitiva e irrevocabile dal Consiglio Direttivo. L’espulsione dal Consiglio Direttivo comporta anche l’impossibilità di essere rieletto come membro dello stesso. Il Comitato Direttivo si riserva la possibilità di adottare ulteriori procedimenti disciplinari qualora il soggetto mantenga comportamenti lesivi nei confronti dell’Associazione e dei suoi membri, in conformità a quanto stabilito dalle norme interne dell’Associazione Mondo Internazionale.

5. Qualora un membro del Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. venga espulso dallo stesso per cattiva condotta, il Consiglio Direttivo può inserire un nuovo membro provvisorio al suo interno, il quale sostituisce il membro espulso fino a convocazione straordinaria del Consiglio Direttivo. Il membro provvisorio viene nominato dal Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale, che deve approvare l’inserimento di quest’ultimo attraverso votazione a maggioranza qualificata dei suoi componenti. Il membro provvisorio designato dal Comitato Direttivo viene nominato attraverso lettera di incarico formale, sottoscritta dal Comitato Direttivo, che deve accettare senza apporre alcuna riserva. Il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. deve riunirsi alla prima data utile per nominare il suo nuovo membro, attraverso votazione all’unanimità dei presenti.

Oggettività, trasparenza e imparzialità della ricerca

Articolo 30

OGGETTIVITÀ, TRASPARENZA E IMPARZIALITÀ DELLA RICERCA

1. Il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale può prevedere delle verifiche per controllare che i progetti di ricerca all’interno di Mondo Internazionale G.E.O. vengano svolti secondo i criteri di oggettività, trasparenza e imparzialità.

2. Qualora si ritenga necessario effettuare tali verifiche, il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale nomina da due a cinque membri incaricati di valutare l’oggettività, la trasparenza e l’imparzialità del progetto di ricerca. I membri vengono selezionati in base alle competenze teoriche e tecniche che possiedono in merito al tema del progetto di ricerca in questione, affinché i membri siano in grado di effettuarne una valutazione completa e oggettiva.

3. I membri scelti devono esprimere una valutazione univoca entro 60 giorni dall’avvio della verifica.

4. I risultati della valutazione devono essere presentati sottoforma di documento scritto al Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale.

5. Qualora la valutazione esprima un parere positivo in merito al rispetto dei tre criteri sopracitati, il Comitato Direttivo si limita a informare il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. dell’esito positivo della valutazione.

6. Qualora la valutazione esprima un parere negativo in merito al rispetto di uno o più criteri sopracitati, il Comitato Direttivo deve convocare con urgenza, entro massimo 7 giorni dalla ricezione della valutazione, il Consiglio Direttivo di Mondo Internazionale G.E.O. e il Senior Researcher del progetto di ricerca in questione, i quali si devono riunire in sede comune. Al momento della riunione, il Comitato Direttivo deve illustrare al Consiglio Direttivo e il Senior Researcher l’esito negativo della valutazione, deliberando su quali misure adottare per rendere il progetto di ricerca conforme ai tre criteri delineati e per prevenire ulteriori violazioni dei medesimi.

7. Con riguardo al comma 6, qualora il mancato rispetto dei criteri sia imputabile alla negligenza del Direttore di Mondo Internazionale G.E.O. o del Senior Researcher, il Comitato Direttivo dell’Associazione Mondo Internazionale può valutare se avviare procedimenti disciplinari nei confronti degli stessi, secondo le norme interne previste.

Ulteriori disposizioni

1. Tutte le informazioni, le attività, e le strategie con cui ogni associato viene a contatto non sono divulgabili all’esterno e non ne è permessa la replica.

2. Le cariche elette devono rispettare tutti i contenuti presenti nel presente regolamento, nello Statuto, nel Regolamento Unico, nel Codice Etico e nel Regolamento di Riservatezza dell’Associazione Mondo Internazionale.

3. Ogni associato è tenuto al rispetto dello Statuto, del Regolamento Unico, del Codice Etico e del Regolamento di Riservatezza dell’Associazione Mondo Internazionale e delle delibere degli organi assembleari previsti per lo svolgimento delle attività associative.

4. Le violazioni dello Statuto, del Regolamento Unico, del Codice Etico, del Regolamento di Riservatezza e del presente regolamento e delle delibere degli organi assembleari dell’Associazione sono perseguite nelle sedi opportune.

5. Qualora un associato non possa svolgere le attività di sua competenza liberamente accettate secondo quanto previsto dal Regolamento Unico e dal presente regolamento, è tenuto a identificare un suo sostituto e/o al completamento dell’attività al fine di non ostacolare le attività associative, salvo casi eccezionali identificati dal Comitato Direttivo.

6. In caso di danni recati all’Associazione e/o alla divisione che siano dovuti a negligenza, divulgazione di informazioni a persone non autorizzate, dimissioni impreviste tutto ciò che riguarda danni compiuti con dolo e intenzionalità, la persona incaricata deve riparare il danno nel minor tempo possibile. In caso di controversie si ritiene competente il Foro di Milano.

7. Qualora dovessero verificarsi episodi che richiedano l’intervento di un organo giudiziario, è da ritenersi incaricato a intervenire il Collegio dei Probiviri dell’Associazione Mondo Internazionale, a norma dell’art. 13 dello Statuto di Mondo Internazionale.

Ultimo aggiornamento in data 17 giugno 2020

Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui