background

La telefonata che salva la vita dei migranti

L’anno scorso più di un milione di migranti e profughi hanno rischiato la vita su imbarcazioni sovraccariche, spesso inadatte ad andare per mare, per attraversare il Mediterraneo. Erano in maggioranza siriani in viaggio dalla Turchia alla Grecia per entrare nell’Unione europea.

La tratta Turco-Greca non è l’unica, spesso i migranti provenienti dal Magreb e dalla zona subsahariana intraprendono la via più veloce, e più pericolosa, che parte dalla Libia alla volta delle coste siciliane. Secondo l’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni (OIM) sono morte, nel 2015, 2900 persone che hanno intrapreso la rotta tra la Libia e la Sicilia l’1,85 per cento di quanti l’hanno percorsa, rispetto allo 0,1 per cento di coloro che arrivano in Grecia.

A causa della pericolosità, questa rotta nota come rotta del Mediterraneo centrale è oggetto del programma Triton: il programma più ampio mai svolto nella storia europea riguardante la sicurezza e il salvataggio di migranti.

Secondo la Guardia Costiera italiana l’operazione Triton è riuscita negli anni a salvare centinaia di migliaia di vite non solo grazie al pattugliamento marittimo ma anche da una semplice telefonata.

La telefonata dopo la partenza

I migranti sono su imbarcazioni precarie e sovraffollate senza alcun dispositivo di sicurezza, senza luci né razzi per segnalare la posizione. I trafficanti prima di lasciare le vite dei migranti in balia delle onde forniscono un telefono satellitare con un numero rapido salvato: è il numero di emergenza per il soccorso in mare, gestito dalla guardia costiera a Roma.

A volte le imbarcazioni sono talmente precarie che cominciano ad affondare subito dopo la partenza. Altre volte la folla sull’imbarcazione può farsi cogliere dal panico e temere il peggio prima ancora che accada. Questi estratti delle loro chiamate alla guardia costiera danno la misura della loro disperazione e confusione:

SOUNDCLOUD

I migranti, spesso presi dal panico, non riescono a riferire la posizione esatta in cui l’imbarcazione si trova. Entra così in gioco un azienda di Abu Dhabi: Thuraya.

Cosa succede ora?

Con sede ad Abu Dhabi, Thuraya è una delle più importanti compagnie di telefonia satellitare del mondo (sostengono di aver venduto 82mila apparecchi portatili nel 2015). Il servizio di Thuraya copre quasi tutto il mondo, ma dispone di una copertura particolarmente buona del Mediterraneo. Come si può dedurre dal prefisso internazionale (+88216) le chiamate dei migranti arrivano principalmente da telefoni Thuraya.

Quando arriva una chiamata la guardia costiera italiana contatta Thuraya, nel giro di quaranta minuti massimo un’ora l’azienda fornisce le coordinate esatte dell’imbarcazione che ha effettuato la telefonata ed inizia così la fase di salvataggio.

Abbiamo una responsabilità morale oltre che alle consuetudini internazionali


- Paolo Monaco

Dopo aver localizzato la telefonata vengono contattate le autorità territorialmente competenti onde evitare violazioni del diritto internazionale, se non vi è alcuna risposta o viene dato in riscontro negativo riguardo l’intervento da parte delle organizzazioni preposte la guardia costiera invia tutti i sussidi necessari al salvataggio nel più breve tempo possibile. Perché la guardia costiera interviene anche se non ha competenza territoriale? Abbiamo una responsabilità morale oltre alle consuetudini internazionali, afferma Paolo Monaco, un comandante della guardia costiera italiana che guida le operazioni di soccorso al largo dell’isola di Lampedusa, il punto più meridionale dell’Italia.


Condividi il post

  • Image

    Alberto Lussana

    Studio Comunicazione e Marketing in Statale a Milano, appassionato di relazioni internazionali e tutto quanto concerne la tutela dei dati personali e la sicurezza informatica. Ho vissuto un anno in Thailandia e per questo ho a cuore l'Asia e le questioni monarchiche del "Paese del Sorriso". La mia passione per l'informatica mi ha portato ad essere il webmaster di Mondo Internazionale.

Categorie

Mondo Africa Diritti Umani


Tag

Thuraya Migrazioni Mediterraneo

Potrebbero interessarti

Image

La telefonata che salva la vita dei migranti

Alberto Lussana
Image

Mediterraneo, un corridoio militare?

Michele Pavan
Image

Umanità. Un dono di ciascuno di noi

Michele Pavan
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui
Diventa Associato