background

Il segreto della dieta, la strada per la salute

“Se fossimo in grado di fornire a ciascuno la giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico, né in eccesso né in difetto, avremmo trovato la strada giusta per la salute”. È questa la frase del celebre medico Ippocrate (460-377 a.C.), ricordata spesso quando si parla di nutrizione. Incredibile come già si era appreso il segreto dello stare in salute più di 2000 anni fa. Una sana alimentazione non ha grandi effetti senza l’adeguata attività fisica, e così viceversa. È per questo motivo che ad ogni persona desiderabile di iniziare un percorso su un corretto e sano stile di vita, è consigliato rivolgersi sia ad un professionista della nutrizione (dietologo, dietista o biologo nutrizionista) sia ad un personal trainer.

Ma cos'è la salute? E qual è la giusta dose di nutrimento? Capiamoci meglio. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha definito il termine “salute” come “…uno stato che non è descritto dalla semplice presenza o assenza di malattia, ma uno stato di completo benessere fisico, mentale e psicologico-emotivo e sociale”. Insomma, un traguardo che sembra irraggiungibile ma che in realtà è insito in ognuno di noi. La difficoltà è solo crederci. Prima di tutto è utile non approcciarsi alla vita in maniera stressante e cercare di ritagliare dei momenti per se stessi. Un’ora è fatta da 60 minuti e un giorno da 1440; di questi minuti, almeno 2 si possono dedicare a respiri profondi e meditazione. 

Per quanto riguarda la giusta dose di nutrimento, l’importante è effettuare una dieta sana (scelta consapevole degli alimenti) ed equilibrata (giusto rapporto tra carboidrati, proteine e lipidi). Dieta. Parola che tanto spaventa quelle persone che affermano: “io? Una dieta? Mai nella vita, non ne ho bisogno e non sono costante”. Alt. “Fare una dieta” non è assolutamente da intendere come una privazione o un sacrificio. Infatti la parola “dieta” deriva dal greco dìaita, ovvero “modo di vivere”. È il giusto equilibrio che si può ritrovare in se stessi attraverso il cibo, in termini di quantità (specifiche per ciascun individuo, in base al proprio dispendio energetico) e qualità. Non serve rinunciare a qualcosa (a meno che non vi sia una determinata patologia) ma piuttosto sostituire un alimento più dannoso con uno simile più salutare. Facciamo un esempio: se non riesco a resistere alla famosissima Nutella, posso concedermi ogni tanto, al suo posto, una crema alla nocciola alternativa, che magari oltre a non avere lo zucchero al primo posto nella lista di ingredienti, ha una più elevata percentuale di nocciole e come grasso il burro di cacao al posto dell’olio di palma (anche su questo ci sarebbe da scrivere un articolo per fare chiarezza). 

Quindi, un’alimentazione sana ed equilibrata e un’adeguata attività fisica sono i giusti ingredienti che, insieme, apportano molti benefici al nostro organismo. Essi, oltre al mantenimento del corretto peso corporeo e alla prevenzione di molte patologie (malattie cardiovascolari, diabete, obesità, sindrome metabolica, dislipidemie, ecc.), giocano un ruolo importante sul nostro benessere fisico e mentale. Ecco svelata la chiave segreta della così temuta dieta: nessuna privazione, ma piuttosto divertirsi al supermercato comparando gli alimenti e leggendo le etichette.


Condividi il post

  • Image

    Maria Parisi

Categorie

Salute e Benessere


Tag

nutrizione salute dieta attività fisica

Potrebbero interessarti

Image

"Mamma, non lo voglio!" Come convincere un bambino a mangiare

Francesca Locatelli
Image

Il segreto della dieta, la strada per la salute

Maria Parisi
Image

L'intolleranza al lattosio: un po' di chiarezza...

Francesca Locatelli
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui
Diventa Associato