background

Vaarheim

Un documentario di Victor Ridley

Dopo la chiusura del liceo e dell'allevamento ittico, Julie, la protagonista, vede la sua famiglia divisa che abbandona la propria casa, per cercare fortuna altrove. 

Victor Ridley, regista di questo documentario e originario di Brussels, 4 anni fa quando è arrivato per la prima volta a Out Skerries Island ha scoperto una piccola comunità di 70 abitanti. Stavano lottando per mantenere vive le loro tradizioni e i loro legami, dopo che la scuola elementare era stata chiusa per ordine del governo.

Questa storia lo ha ispirato a sviluppare “Vaarheim”, una docufiction di ampie vedute. Infatti, attraverso la storia di Out Skerries, il regista ha voluto raccontare e mostrare la storia di piccole comunità che muoiono e scompaiono a causa del capitalismo. La sua intenzione è mostrare l'impatto umano delle decisioni prese dalle grandi industrie o addirittura dal governo. Un durissimo impatto su tutte le famiglie che vivono in quelle comunità.

Quando ha incontrato Julie Powis Arthur, fil-rouge della narrazione, ha deciso che lei sarebbe stata il suo punto di partenza. Questa madre che vide suo marito e i suoi figli andarsene per essere lasciata sola sull'isola, ci spiega la lotta della sua piccola comunità per universalizzare il linguaggio e il messaggio che voleva trasmettere.

A cura di Luca Casartelli

202292

202313

202236


Condividi il post

  • L'Autore

    Redazione

Categorie

Sezioni Cultura Cinema Società


Tag

Società Vaarheim capitalismo Tradizioni

Potrebbero interessarti

Image

La disputa tra pastori Fulani e agricoltori in Nigeria

Redazione
Image

Figlie senza fratelli: la politica del figlio unico

Redazione
Image

GUIDA: DONNA E ISLAM

Sofia Abourachid
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui