background

Rosalind Franklin

Domina

Rosalind Franklin, dal nome intero Rosalind Elsie Franklin, nacque il 25 luglio 1920 a Londra. Fu sicuramente fra le più importanti scienziate britanniche, conosciuta, in particolare, per i suoi contributi alla scoperta della struttura molecolare dell'acido deossiribonucleico (DNA), componente dei cromosomi che serve a codificare l'informazione genetica. Inoltre, la Franklin contribuì anche a nuovi importanti e decisivi studi inerenti alle conoscenze sulla struttura dei virus, contribuendo a gettare le basi per il campo della virologia strutturale.

La scienziata frequentò la St. Paul’s Girls' School e successivamente studiò chimica fisica al Newnham College, Università di Cambridge. Nel 1941, dopo essersi laureata, ricevette una borsa di studio per condurre ricerche in chimica fisica a Cambridge. Tuttavia, l'avanzata della Seconda Guerra Mondiale cambiò i suoi piani: non solo servì come guardia aerea a Londra, ma nel 1942 dovette rinunciare alla borsa di studio per lavorare per la British Coal Utilisation Research Association, dove studiò la chimica fisica del carbone. Nonostante ciò, è stata in grado di utilizzare questa sua ricerca per la propria tesi di dottorato, e nel 1945 ha ricevuto il dottorato dalla Cambridge University.

Dal 1947 al 1950 lavorò con Jacques Méring presso il Laboratorio Chimico di Stato a Parigi, studiando la tecnologia di diffrazione a raggi X. Questo lavoro portò alla sua ricerca sui cambiamenti strutturali causati dalla formazione di grafite in carboni riscaldati, lavoro che si è poi rivelato prezioso per l'industria della cokeria, miscela di gas ottenuto per distillazione secca di alcuni tipi di litantrace.

Nel 1951 Franklin si unì al Biophysical Laboratory del King’s College di Londra, come ricercatrice. Qui applicò metodi di diffrazione a raggi X allo studio del DNA. È interessante sottolineare che quando iniziò le sue ricerche al King’s College si sapeva molto poco sulla composizione chimica o struttura del DNA. Tuttavia, ben presto la donna scoprì la densità del DNA e, cosa più importante, stabilì che la molecola esisteva in una conformazione elicoidale.

Il suo lavoro di rendere più chiari gli schemi a raggi-X delle molecole di DNA pose le basi per James Watson e Francis Crick nel suggerire, nel 1953, che la struttura del DNA è un polimero a doppia elica, una spirale composta da due filamenti di DNA avvolti l'uno intorno all'altro.

Dal 1953 al 1958 la Franklin lavorò nel laboratorio di cristallografia del Birkbeck College di Londra. Mentre era lì, completò il suo lavoro sui carboni e sul DNA e iniziò un progetto sulla struttura molecolare del virus del mosaico del tabacco. Inoltre, collaborò a studi che dimostrano che l'acido ribonucleico (RNA) in quel virus è incorporato nella sua proteina piuttosto che nella sua cavità centrale, e che questo RNA è un'elica a singolo filamento, piuttosto che la doppia elica trovata nel DNA di virus batterici e organismi superiori.

Il coinvolgimento della Franklin nella ricerca all'avanguardia sul DNA fu fermato dalla sua prematura morte, per cancro, avvenuta nel 1958 a Londra.


Condividi il post

  • L'Autore

    Licia Signoroni

    Licia Signoroni ha 23 anni e vive a Palazzolo sull’Oglio, città in provincia di Brescia.

    Tre anni fa si è trasferita a Bologna per intraprendere il corso di Laurea triennale in Scienze Politiche, Sociali e Relazioni Internazionali. Dopo avere trascorso l’ultimo anno di studi presso l’istituto di studi politici “Sciences Po Lille”, ha deciso di iscriversi presso il corso di Laurea magistrale in Management dell’Economia Sociale, che sta attualmente frequentando.

    Le sue aree di interesse riguardano i diritti umani, con un focus sulla situazione della donna per quanto riguarda la sua condizione lavorativa in ambito internazionale.

    Licia Signoroni is 23 years old and she lives in Palazzolo sull'Oglio, a city in the province of Brescia.

    She moved to Bologna three years ago to undertake the bachelor’s degree in Political, Social and International Relations. After having spent the last year of studies at the institute of political studies "Sciences Po Lille", she decided to enrol in the Master’s degree in Management of Social Economy, which she is currently attending.

    Her areas of interest concern human rights, with a focus on the situation of women with regard to their working conditions from an international perspective.

Categorie


Tag

Potrebbero interessarti

Image

Biocarburanti: ricerca e innovazione

Chiara Natalicchio
Image

La presenza della schiavitù moderna in Brasile

Elisa Capitani
Image

Le proteste in Irlanda del Nord nell’anno della Brexit

Sara Scarano
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui