background

Oprah Winfrey

Domina

Nota al mondo come Oprah Winfrey, nasce Orpah Gail Winfrey il 29 gennaio 1954 a Kosciusko, nello stato del Mississippi negli Statu Uniti d’America.

Figlia di Vernon Winfrey, barbiere, ex minatore ed ex militare, e Vernita Lee, domestica di origini afroamericane, all’età di 6 anni visse la separazione dei genitori che si allontanarono e si trasferì a Milwaukee, nel Wisconsin, con la madre per poi trasferirsi in età adolescenziale dal padre a Nashville nel Tennessee per rapporti problematici con la madre stessa. Fu un periodo molto provante della sua vita che la vide avere un aborto spontaneo all’età di 14 anni. Nel 1971 si iscrisse alla Tennessee University dove terminò il percorso e conseguirà il titolo accademico in Comunicazione nel 1984, a carriera già in ascesa.

La sua carriera ebbe inizio a 19 anni quando divenne la più giovane e la prima donna afroamericana a condurre un notiziario alla WTVF-TV, affiliata alla più nota CBS, proprio a Nashville. Successivamente si trasferì alla WJZ-TV di Baltimora, affiliata alla ABC News, nel Maryland per co-condurre e fare da reporter per il notiziario Six O’Clock News. Nel 1977, a 23 anni divenne co-conduttrice del suo primo talk show, il programma mattutino People Are Talking.

Nel 1984 si spostò a Chicago per condurre lo show mattiniero per la WLS-TV portando il programma in vetta alle classifiche già dopo il primo mese. Dopo il primo anno di rodaggio, Oprah ottenne l’allungamento della durata del programma per un’ora e il cambio di nome in The Oprah Winfrey Show, nasceva coì il suo storico programma. Nel 1986 la sua trasmissione entrò nel circolo dei grandi Mass Media statunitensi e divenne presto la trasmissione americana più seguita della storia della televisione fino a quel momento. Nel 1988 fondò Harpo Studios, il proprio studio televisivo, divenendo la terza donna all’epoca ad entrare nell’industria dell’intrattenimento. Il suo personale programma arriverà a raggiungere fino a 40 milioni di telespettatori settimanali e durerà per 25 anni, terminando nel 2011. Lo stesso anno annuncia l’inizio del nuovo programma Oprah’s Lifeclass trasmessa su Oprah Winfrey Network, nuova piattaforma di riproduzione digitale, di sua proprietà.

Sul piano attoriale, Oprah si cimentò nel 1985, recitando nel film The Color Purple diretto da Steven Spielberg ricevendo una nomination sia per il Golden Globe che per gli Oscar. Successivamente la sua esperienza attoriale è continuata con interpretazioni in The Women of Brewster Place nel 1989, There Are No Children Here nel 1993 e Before Woman Had Wings nel 1997. Ha poi prestato la voce a film d’animazione quali Charlotte's Web nel 2006, Bee Movie nel 2007 e The Princess and the Frog nel 2009.

Negli anni Oprah si è posta sempre più come icona di riferimento con The Oprah Magazine, Oprah Radio, The Oprah Conversation e il celebre Oprah’s Book Club, programmi questi ultimi in cui ospita personaggi di ogni rango di celebrità.

Storicamente si è sempre mostrata vicina al mondo dei diritti civili, dei diritti delle donne e del diritto all’istruzione; a tal proposito ha fondato numerosi progetti di sviluppo tra i quali si citano The Oprah Winfrey Scholars Program, la Oprah Winfrey Leadership Academy Foundation, la Oprah Winfrey Leadership Academy for Girls-South Africa, l’Oprah's Angel Network. Il suo impegno è stato tale, anche in politica, da farle prestare il nome ad una legge nazionale a tutela dei minori firmata dall’allora Presidente Clinton, il così noto “Oprah Bill”.

Nel 2013 ha ricevuto dal Presidente Barack Obama la medaglia presidenziale della libertà.

Ad oggi è considerata tra le donne più influenti al mondo e vanta un patrimonio di quasi 3 miliardi di dollari.

Le fonti impiegate per la redazione del presente post sono liberamente consultabili:

https://www.oprah.com/pressroom/oprah-winfreys-official-biography

https://www.forbes.com/profile/oprah-winfrey/?sh=3c174e195745

https://www.britannica.com/biography/Oprah-Winfrey

https://www.biography.com/media-figure/oprah-winfrey

https://www.theguardian.com/media/2003/mar/02/pressandpublishing.usnews1


Condividi il post

  • L'Autore

    Fabio Di Gioia

    Dottore in Scienze internazionali ed istituzioni europee, attualmente si sta specializzando nel corso di laurea magistrale in Relazioni Internazionali. È stato Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti e co-ideatore del progetto TrattaMI Bene. È ora autore per la sezione Diritti Umani e nella sua rubrica Dŏmĭna.

    Doctor in International Sciences and European Institutions, he is currently specializing in the Master's degree program in International Relations. He has been President of the Board of Auditors and co-creator of the project TrattaMI Bene. He is now an author for the Human Rights section and in his column Dŏmĭna.

Categorie


Tag

Potrebbero interessarti

Image

I rapporti commerciali dell'Unione Europea - Prima parte

Leonardo Cherici
Image

Mancanza di diritti per i lavoratori nel panorama internazionale

Sofia Perinetti
Image

L'Agenda 2030 delle Nazioni Unite entra nel nuovo anno: cenni sullo “stato dell'arte”

Alessandro Fanetti
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui