background

Thali

Culturalmente Imparando

"L'India assale, prende alla gola, allo stomaco. L'unica cosa che non permette è di restarle indifferente". Tiziano Terzani. Prendendo spunto da questa riflessione, introduciamo un elemento tipico della cultura indiana: il Thali (थाली). Questa parola significa in Hindi piatto ed è il nome che viene dato, appunto, ad una portata che presenta al suo interno diverse pietanze. Questo è molto popolare in diverse zone dell'Asia come Nepal, Bangladesh, Fiji, Pakistan, Afghanistan, Sri Lanka, Mauritius e Singapore. Secondo le usanze, un pasto equilibrato deve contenere tutti i sapori fondamentali: dolce, salato, amaro, aspro e piccante. Questi poi vengono accompagnati da diverse combinazioni di elementi quali il riso, le verdure e alcuni tipi di carne (ad esempio pollo e agnello). È importante ricordare infine che fa parte della cultura Indiana alimentarsi con la mano destra e mai con la sinistra, in quanto viene utilizzata per le questioni di pulizia intima. La presenza di posate o bacchette è dovuta prevalentemente alle influenze esterne occorse durante la storia, come quella europea e cinese. Con il pollice, il medio e l'indice si formano delle sfere di riso che poi andranno accompagnate con i vari condimenti e ingredienti presenti nel vostro Thali.


Condividi il post

  • L'Autore

    Alberto Lussana

    Studio Comunicazione e Marketing in Statale a Milano, appassionato di relazioni internazionali e tutto quanto concerne la tutela dei dati personali e la sicurezza informatica. Ho vissuto un anno in Thailandia e per questo ho a cuore l'Asia e le questioni monarchiche del "Paese del Sorriso". La mia passione per l'informatica mi ha portato ad essere il webmaster di Mondo Internazionale.

Categorie


Tag

Potrebbero interessarti

Image

Hamas e l'ANP verso l'unità palestinese

Redazione
Image

Attività fisica, alimentazione e salute delle ossa

Federica Mascaretti
Image

Chi è Frans Timmermans?

Giada Pagnoni
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui