background

Lingua quechua

Culturalmente Imparando

La lingua quechua ha origini antichissime, risalenti all’impero degli Inca, ed è tuttora molto diffusa in alcune parti del Sudamerica, in particolare Perù e Bolivia. In realtà, sono moltissimi i dialetti derivanti dal quechua (se ne conoscono oltre quaranta) e parlati da circa dieci milioni di persone. Oltre ai diversi sotto gruppi linguistici, ne sono presenti numerosi di tipo etnico. Nonostante le diversità, i gruppi etnici quechua condividono alcune caratteristiche, quali i raggruppamenti su base locale e un sistema economico fortemente legato alla comunità, basato su artigianato, agricoltura e pastorizia.

Il quechua è la quarta lingua più diffusa nel continente americano, ed ha status ufficiale in Bolivia, Perù ed Ecuador. L’estrema diversità dei vari dialetti ne rende quasi impossibile la reciproca comprensione, nonostante il ceppo linguistico comune. La diffusione si deve all’imposizione che l’impero Inca esercitò sui vicini popoli sottomessi, i cui idiomi originari furono trattati come dialetti locali. La lingua quechua è conosciuta anche con la parola nativa Runa-Simi (runa = uomo, simi = idioma).

Essendo le popolazioni quechua minoranze linguistiche ed etniche, spesso si sono trovate a lottare per i propri diritti, e talvolta a subire persecuzioni. Durante la dittatura del presidente peruviano Alberto Fujimori, furono centinaia di migliaia le donne quechua sottoposte a sterilizzazione forzata.


Condividi il post

  • L'Autore

    Mario Rafaniello

Categorie


Tag

Potrebbero interessarti

Image

La telefonata che salva la vita dei migranti

Alberto Lussana
Image

Zhong Zhong e Hua Hua, ritorno alle origini per uno sguardo al futuro

Fabio Di Gioia
Image

Le donne e il mondo arabo: un’evoluzione continua

Nico Delfine
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui