background

Il Covid 19 e la disparità di genere in Nepal

La disparità di genere era una problematica già esistente in Nepal, paese in via di sviluppo. Il Nepal ha attraversato un duro lockdown da marzo a giugno 2020. Da quel periodo, c’è stato un incremento in denunce di violenze di genere nel paese. Infatti, tra marzo e maggio 2020 sono stati denunciati 465 casi di violenze a sfondo di genere, dato che è probabilmente destinato a crescere quando diverse organizzazioni renderanno pubblici i dati raccolti.

In un paese come il Nepal, ottenere i dati per questioni come le violenze a sfondo di genere è difficile in quanto molte vittime non denunciano il problema. Per salvaguardare l’onore familiare, la società nepalese tende a colpevolizzare la donna per l’aggressione subita; a causa di ciò molte vittime decidono di rimanere in silenzio e non denunciare la questione. Analogamente, molte donne erano intrappolate in casa con il loro carnefice a causa del lockdown e della pandemia.

La costituzione nepalese promette parità di genere in termini di formazione, lavoro, salari ecc. Ciò nonostante, in realtà la disparità di genere esiste ancora. Secondo il sondaggio delle Forze Nepalesi, il tasso di alfabetizzazione per le donne è di 57.4% mentre per gli uomini 75.1%. Per quanto riguarda la disparità di salari, le donne nepalesi guadagnano 5834 rupie nepalesi in meno degli uomini. Inoltre, guardando alla disparità di occupazione, si osserva che per ogni 100 uomini occupati ci sono solo 59 donne occupate. Per via del Covid-19 il carico di lavoro a casa è aumentato per le donne, che potrebbero essere lasciate ancora più indietro. I dati mostrano che l’epidemia ha portato la maggior parte delle ragazze ad abbandonare la scuola.

Data la precedente esistenza di una disparità occupazionale, la pandemia ha messo le donne in una posizione ancora peggiore. Molte persone hanno perso il lavoro in Nepal e, vista la disparità occupazionale, non sarebbe sbagliato dire che molte donne potrebbero non riottenere i loro lavori, ricadendo in ruoli più tradizionali. Questo suggerisce anche che le donne in Nepal manchino di sicurezza economica per via della pandemia. Ciò nonostante, ci sono state diverse organizzazioni che hanno monitorato le violenze su base di genere e hanno affrontato la questione.

Traduzione di Immacolata Balestrieri della versione originale "Covid 19 and gender inequality in Nepal" di Rojina Luintel


Fonti

https://thediplomat.com/2020/06/how-covid-19-worsens-gender-inequality-in-nepal/

https://www.researchgate.net/publication/343240648_How_COVID-19_Worsens_Gender_Inequality_in_Nepal

https://options.co.uk/news/addressing-gender-based-violence-in-nepal-during-covid-19

https://blogs.worldbank.org/endpovertyinsouthasia/improving-nepals-response-gender-based-violence


Condividi il post

  • L'Autore

    Redazione

Categorie

Dal Mondo Asia Orientale Mondo Internazionale Nepal


Tag

Nepal Women inequality covid-19

Potrebbero interessarti

Image

Il debito pubblico parte 2: quanto debito è troppo debito?

Davide Bertot
Image

L'uso da parte della Cina della diplomazia sanitaria come strumento di soft power durante la pandemia di Covid-19

Redazione
Image

L'Agenda 2030 delle Nazioni Unite in America Latina & Caraibi: a che punto siamo?

Alessandro Fanetti
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui