background

Cacao: proprietà nutrizionali

66442

La pianta di cacao è originaria dell’America meridionale; i semi sono ovali e piatti e sono conosciuti con il nome di fava di cacao. Una volta raccolte, le fave di cacao subiscono tre procedimenti: fermentazione, essiccazione e tostatura. Si ottiene così la pasta di cacao che contiene circa il 50% di grassi e una percentuale minore di carboidrati e proteine. Con l’aggiunta di zucchero e burro di cacao si ottiene il cioccolato.

Il cioccolato è un alimento particolarmente ricco di calorie: 500 kcal circa per 100 g di fondente, quasi 600 kcal per 100 g di cioccolato al latte.

Il cacao ha un buon contenuto di minerali (in particolare magnesio e ferro) e vitamine in particolare quelle del gruppo B, la vitamina C, la vitamina E e la vitamina A. Inoltre è ricco di polifenoli (catechine, antocianine e proantocianidine) che hanno azione antiossidante. Tra le molecole con azioni positive contiene alcuni alcaloidi come caffeina, in piccola parte, e teobromina in quantità più abbondanti; queste due sostanze hanno azione stimolante sul sistema nervoso centrale.

Le azioni benefiche del cacao sembrerebbero portare a un minor rischio di malattie cardiovascolari, grazie alla riduzione della pressione e dell’ossidazione delle LDL (“colesterolo cattivo”).

È consigliato un consumo moderato di cioccolato a causa del suo elevato contenuto calorico; inoltre, è importante leggere l’etichetta per essere sicuri che il primo ingrediente dell’elenco non sia lo zucchero, che non ci siano altri grassi oltre al burro di cacao e che ci sia una buona percentuale di cacao.


Condividi il post

  • L'Autore

    Federica Mascaretti

    Ho conseguito la laurea magistrale in Biologia della Nutrizione presso l'Università degli Studi di Milano. Ho svolto il progetto di tesi sperimentale della durata di un anno presso l’IRCCS Policlinico San Donato indagando il ruolo della nutrizione e del microbiota intestinale nelle patologie del tratto gastrointestinale.

    Attualmente visito come Nutrizionista in libera professione e svolgo attività di ricerca presso l'Ospedale Policlinico di Milano nel reparto di gastroenterologia focalizzandomi sul progetto: "blood microbiota and diet in relation to adenoma and colorectal cancer risk".



Categorie

Salute e Benessere Nutrizione


Tag

nutrizionista Nutrition Cacao cioccolato antiossidante

Potrebbero interessarti

Image

Cosa mangiare prima, durante e dopo l'attività fisica

Federica Mascaretti
Image

Il Cacao: una polvere preziosa

Maria Parisi
Image

Pasta gialla o pasta rossa? Il miglior tubero: la patata

Federica Mascaretti
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui
Diventa Associato