background

3 dicembre 1984

Accadde Oggi

40 tonnellate di isocianato di metilite si liberò nell'aria uccidendo 2.259 vittime in pochissimo tempo. Questo evento è conosciuto come il disastro di Bhopal, il quale si tenne intorno alla mezzanotte nell'omonima cittadina in India. Gli effetti indiretti che questa nube ha portato, secondo alcune agenzie governative, ad un totale di 15.000 vittime. Dichiarazioni sostengono poi che 550.000 persone siano rimaste coinvolte dal punto di vista sanitario. Ancora oggi sembra che i prodotti chimici continuino ad inquinare la zona circostante e che la mortalità nell'area sia di 2,4 volte superiore rispetto a quelle adiacenti.

Lo sapevate? L’isocianato di metile è un liquido chiaro e incolore ma fortemente tossico. È altamente infiammabile e solubile all'acqua. Il disastro avvenne proprio per il contatto con quest’ultima, che fece aumentare la pressione all'interno dei serbatoi e il gas formatosi aumentò ulteriormente la spinta che ruppe le valvole e causò la fuoriuscita. Bhopal si trova al centro dell’india, sotto a New Dehli e a sinistra di Calcutta.


Condividi il post

Potrebbero interessarti

Image

Giuditta e Oloferne: il dipinto di rivalsa di artemisia gentileschi sul suo stupratore

Isabella Poretti
Image

Fidel Castro, la fine di un’epoca

Michele Pavan
Image

Una risorsa rinnovabile ma non inesauribile (3)

Stefano Sartorio
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui
Diventa Associato