background

26 luglio 1953

Accadde Oggi

Il 26 luglio 1953 un gruppo d'insorti capeggiato dal giovane avvocato progressista Fidel Castro prese d'assalto la caserma Moncada di Santiago di Cuba, dando il via alla ribellione contro il regime di Batista. L'obiettivo del Movimento del 26 di luglio, spesso abbreviato in "M 26-7", nello scatenare la Rivoluzione Cubana era quello di costruire una società tendenzialmente egualitaria secondo i principi marxisti. Il principale scopo dell'assalto fu quello di impossessarsi dell'arsenale del regime e dotare i militanti rivoltosi delle armi necessarie a intraprendere la lotta armata. L'assalto fallì e la maggioranza dei ribelli fu catturati o uccisa. Tra i sopravvissuti ci furono Fidel e Raul Castro, che furono tuttavia arrestati circa una settimana dopo. Il processo che seguì passò alla storia per l'appassionata autodifesa dell'avvocato Fidel Castro e per la sua celeberrima arringa difensiva "La storia mi assolverà". Fidel Castro fu condannato a 15 anni, da scontare nella prigione sita sull'Isola dei Pini.


Condividi il post

Potrebbero interessarti

Image

L'evoluzione della politica di difesa comune europea

Michele Pavan
Image

MailGate: di cosa si tratta

Alberto Lussana
Image

Trump, referendum e brexit: l’economia in calo.

Alberto Lussana
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui
Diventa Associato