background

23 luglio 1982

Accade Oggi

Il 23 luglio 1982 la Commissione Internazionale sulla caccia alle balene votò una moratoria sulla pesca del cetaceo per fini commerciali, che sarebbe entrata in vigore quattro anni dopo. Il divieto fu la conseguenza di una serie di proteste da parte di attivisti e organizzazioni e di un lungo dibattito, iniziato nel 1972 con la Conferenza di Stoccolma delle Nazioni Unite sull’ambiente. A quel tempo, infatti, questi animali erano già a rischio estinzione ma, a causa della resistenza di alcuni Paesi, si dovettero aspettare anni prima che un’organizzazione internazionale riuscisse ad adottare una risoluzione per vietarne lo sfruttamento economico. La decisione riuscì a ridurre drasticamente il numero di balene uccise, ma presentava diversi limiti: in primo luogo, essa consentiva la prosecuzione della caccia per motivi scientifici; inoltre, gli Stati contrari (tra cui il Giappone, la Norvegia e l’Unione Sovietica) avrebbero potuto presentare un’obiezione alla risoluzione che li avrebbe svincolati dagli obblighi previsti. Infine, era comunque consentita la pesca per motivi di sussistenza alle popolazioni indigene. Oggi, destano preoccupazione le azioni della Norvegia e dell’Islanda, che non hanno mai aderito alla risoluzione. Recentemente, inoltre, ha sollevato numerose critiche e polemiche la decisione del Giappone di riprendere lo sfruttamento commerciale dei cetacei (anche se il Paese, essenzialmente contrario alla decisione della Commissione fin dall’inizio, non ha mai interrotto la caccia per motivi scientifici). Dopo quasi quarant’anni dalla risoluzione, e nonostante la crescente attenzione alla tutela dell’ambiente, la strada da percorrere resta, quindi, ancora lunga.


Condividi il post

  • L'Autore

    Chiara Vona

Categorie


Tag

Potrebbero interessarti

Image

Onion Rings: il Deep Web di Cazes

Alberto Lussana
Image

Zhong Zhong e Hua Hua, ritorno alle origini per uno sguardo al futuro

Fabio Di Gioia
Image

Olio di palma: buono o cattivo?

Maria Parisi
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui
Diventa Associato