background

22 gennaio 1998

Accadde Oggi

In questa data, il criminale statunitense Kaczynski, soprannominato “Unabomber”, decide di dichiararsi colpevole di tutti i reati imputatagli per evitare la pena di morte. Egli invió pacchi postali contenenti esplosivi a numerose persone durante un periodo di quasi 18 anni, provocando 3 morti e 23 feriti. Il movente di Kaczynski si basava sulla volontà di combattere contro quelli che da lui venivano considerati come i pericoli del progresso tecnologico. Nel suo manifesto “La Società Industriale e Il Suo Futuro” ( egli chiese che questo documento venisse stampato e divulgato in cambio dello stop agli attentati) egli sostiene che la rivoluzione industriale e le sue conseguenze siano state fatali per la razza umana. La sua convinzione si basava sull’assunto che nel futuro questo sistema si sarebbe evoluto conducendo verso la fine della libertà umana. Egli incitava, all’interno del documento, ad una rivoluzione contro la tecnologia e spiegó in quale modo essa doveva essere compiuta. Lo sapevate? Kaczynski sta ora scontando l’ergastolo nel carcere ADX Florence, in Colorado. È un prolifico scrittore, ma non ha mai risposto alle lettere che la sua famiglia gli invia ogni mese. Manhunt: Unabomber è una nuova serie televisiva datata 2017 che introduce all’interno di questa triste vicenda.


Condividi il post

Potrebbero interessarti

Image

Midterms: dove Trump si gioca il Congresso

Alessio Ercoli
Image

La fine dell’ISIS a Mosul?

Michele Pavan
Image

Una nuova crisi per l'Argentina? Il momento decisivo per Mauricio Macri

Leonardo Aldeghi
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui
Diventa Associato