background

11 aprile 2019

Accadde Oggi

L’11 Aprile 2006, 10 anni prima della sua morte, venne arrestato Bernardo Provenzano (detto” Binnu u' Tratturi” per la sua violenza efferata). Un mafioso italiano membro di cosa nostra e capo della stessa dal 1995, condannato a 3 ergastoli e posto in regime di 41 bis e 14 bis. Nato a Corleone venne mandato ben presto a lavorare come bracciante agricolo lasciando la scuola alla seconda elementare. Iniziò subito a compiere atti illegali quali il furto e la macinazione clandestina di bestiame. Durante il suo periodo di latitanza negli anni 90, Provenzano comunicava con la famiglia tramite “pizzini”. Dopo l'intercettazione degli stessi, gli agenti della squadra mobile di Palermo riuscirono a trovare l’abitazione in cui viveva. Una volta scovato, venne arrestato. Egli strinse la mano a tutti gli agenti complimentandosi per l’operazione e chiese soltanto assistenza in merito alle iniezioni che doveva effettuare in seguito all'intervento alla prostata. Dopo aver cambiato diverse sedi carcerarie, mori all' ospedale San Paolo di Milano all'età di 83 anni. Furono vietati funerali e qualsiasi altra cerimonia in forma pubblica. La salma venne accompagnata soltanto in forma privata al cimitero di Corleone.


Condividi il post

Potrebbero interessarti

Image

Giusto e sbagliato, le esigenze per il progresso

Michele Pavan
Image

Lutto nell'astrofisica. Morto Giovanni Bignami.

Alberto Lussana
Image

Colonie israeliane. Onu, astensione Stati Uniti

Michele Pavan
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui
Diventa Associato