background

10 settembre 1967

Accade Oggi

Il 10 settembre 1967, i cittadini di Gibilterra votarono quasi all’unanimità in favore del mantenimento della sovranità britannica sul loro territorio, rifiutando di passare sotto il dominio spagnolo. Il risultato non lasciava spazio ad interpretazioni: più di 12.000 abitanti scelsero di rimanere sotto il governo di Londra, contro i 44 che optarono per quello di Madrid. La consultazione era stata annunciata nel giugno di quello stesso anno, dopo che i negoziati tra i due governi per la sovranità sulla Rocca, incoraggiati dalle Nazioni Unite in seguito a delle rivendicazioni spagnole, erano falliti. La data del referendum è divenuta, in seguito, la festa nazionale di Gibilterra. Quest’ultima, situata a sud della Penisola iberica, è contesa tra i due Stati fin dal 1704, nonostante a periodi di maggiore tensione si siano alternati momenti in cui la questione sembrava passata in secondo piano. Anche dopo il chiaro segnale del 1967, la controversia non ha trovato una soluzione definitiva. Ulteriori negoziati hanno portato, nel 2002, ad una seconda consultazione popolare, questa volta riguardo la possibilità di una sovranità condivisa tra Spagna e Regno Unito; puntualmente rigettata dai cittadini della Rocca. Il referendum sulla Brexit del 2016 ha complicato ulteriormente la questione: il 96% dei votanti ha scelto, infatti, il “Remain” e gli stretti legami tra Gibilterra e la Spagna rendono problematica l’uscita dell’area dall’Unione Europea e dalla libera circolazione che vige nel mercato unico.


Condividi il post

  • L'Autore

    Chiara Vona

Categorie


Tag

Potrebbero interessarti

Image

Libertà o chiusura

Michele Pavan
Image

Empowerment femminile nell’Africa del Sud

Sofia Perinetti
Image

Che cosa sono le reti neurali artificiali e come funzionano?

Stefano Cavallari
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui
Diventa Associato