background

22 aprile: la Giornata Mondiale della Terra

Il 22 aprile si celebra l’Earth Day, la Giornata Mondiale della Terra, ovvero la più grande manifestazione ambientale dedicata al Pianeta che ogni anno coinvolge milioni di persone. L’obiettivo dell’evento è quello di mettere in risalto le questioni ecologiche più urgenti, dal riscaldamento globale alla deforestazione.

La nascita dell’Earth Day si deve a John Mc Connell, ecologista americano che nel 1969, durante la Conferenza dell’UNESCO a San Francisco, propose una giornata dedicata alla celebrazione del nostro Pianeta. La proposta ottenne un grande successo e la prima Giornata della Terra si svolse in America il 22 aprile del 1970. Dato il trionfo dell’evento, esso divenne un appuntamento fisso annuale che oggi viene celebrato in 192 Paesi. Furono le Nazioni Unite a scegliere il 22 aprile come data per celebrare la ricorrenza: un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera.

Ogni anno si celebra un tema diverso e quest’anno, in cui ricorre il cinquantunesimo anniversario, il tema scelto è Restore Our Earth, ovvero ripariamo il nostro pianeta. L’obiettivo quindi non è solo ridurre l’impatto ambientale, ma anche cercare di porre riparo ai danni che abbiamo già causato.

Data l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione di Covid-19, nel 2020 l’Earth Day è diventato interamente digitale per la prima volta nella storia. Anche quest’anno le iniziative sono molte: il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha organizzato un vertice virtuale sul clima, a cui parteciperanno 40 leader mondiali. In Italia invece verrà proposta la seconda edizione di #OnePeopleOnePlanet, una maratona multimediale in diretta streaming sul canale televisivo RaiPlay.

Fonti consultate:


Condividi il post

  • L'Autore

    Lorena Radici

    Lorena Radici studia Relazioni Internazionali presso l'Università degli Studi di Milano, curriculum: International Cooperation and Human Rights. Nel 2019 ha conseguito una laurea in Scienze della Mediazione Linguistica presso la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici (SSML) di Varese, specializzandosi nel campo della traduzione e dell'interpretariato in inglese, spagnolo e cinese.

    Durante il suo percorso di studi alla triennale ha avuto l'opportunità di svolgere dei tirocini di traduzione verso la lingua inglese con la redazione di VareseNews e con l'associazione culturale della località del Sacro Monte di Varese. Sempre alla SSML ha poi frequentato il corso di alta formazione in Mediazione Culturale.

    La sua passione per le Relazioni Internazionali è rivolta soprattutto al settore dei diritti umani, dell'immigrazione e della sicurezza internazionale. In particolare, è interessata ai temi riguardanti la criminalità organizzata globale.

    In Mondo Internazionale ricopre il ruolo di Autrice nelle aree tematiche "Organizzazioni Internazionali" e "Ambiente e Sviluppo" e il ruolo di Revisore di Bozze.

    Lorena Radici studies International Relations at the University of Milan, curriculum: International Cooperation and Human Rights. In 2019 she got a degree in Sciences of Language Mediation at SSML in Varese, where she studied Translation and Interpretating in English, Spanish and Chinese.

    During the degree course at SSML she had the opportunity to do an internship in translation with VareseNews and a cultural association of Sacro Monte. She also attended a course of Higher Education in Cultural Mediation.

    For what regards International Relations, she is interested above all in human rights, immigration and international security. Particularly, she is interested in topics related to global criminal organizations.

    Within Mondo Internazionale she is an Author for the thematic areas of "International Organizations" and "Environment and Development" and she also serves as Proofreader.

Potrebbero interessarti

Image

Framing the World, Numero XV

Redazione
Image

Rifiuti italiani in Tunisia: le disuguaglianze sono anche ambientali

Laura Morreale
Image

Framing The World, IX Numero

Redazione
Accedi al tuo account di Mondo Internazionale
Password dimenticata? Recuperala qui